21 Febbraio 2024

Trasferire foto da iPhone a Mac mantenendo i metadati EXIF

Intro

Quando scattiamo una fotografia con il nostro iPhone, oltre alle informazioni proprie dell’immagine, ne creiamo altre che alla fotografia sono legate ma che dell’immagine non fanno parte. Si tratta di metadati che possono anche essere eliminati, e infatti quando carichiamo una foto sui social, per ragioni di privacy, sono eliminati, ma che sono utilissimi ai fini dell’archiviazione e della catalogazione.  Parliamo dei dati riguardanti la data di scatto, la data di ultima apertura, la marca ed il modello della fotocamera, il formato dell’immagine, lo spazio colore, il profilo colore, l’obiettivo usato, la lunghezza focale, il diaframma, il tempo di esposizione e  le coordinate geografiche del luogo dove è stato realizzato lo scatto.

Per chi fa della fotografia il suo hobby o la sua professione, questi dati sono essenziali. Attraverso questi dati, infatti, può avvenire la catalogazione dalla quale dipende la possibilità di raggruppare e ricercare efficacemente le immagini anche dopo anni.

In un articolo che abbiamo pubblicato qualche tempo fa, abbiamo spiegato il perché, grazie all’indicizzazione compiuta dall’App Foto, non vi sia necessità alcuna di dannarsi l’anima nel tentativo di catalogare i nostri scatti ricorrendo alle cartelle. Ciò nonostante, per consegnare gli scatti all’agenzia o al cliente o per i più disparati motivi, può essere necessario esportare le foto corredate dei loro preziosi dati EXIF.

Come visualizzare i dati EXIF delle foto

Con MacOS Esistono sostanzialmente due maniere per visualizzare i dati EXIF. La prima direttamente da Anteprima, scegliendo la piccola “i” racchiusa dal cerchietto; la seconda cliccando col tasto destro sull’icona della foto e scegliendo “Ottieni informazioni” dal menu contestuale.

I dati EXIF direttamente da Anteprima.
I dati EXIF con il tasto destro.

 Apple MaBook in sconto su Amazon. Clicca qui.

Esportare le foto con i dati EXIF dall’App Foto

L’esportazione delle foto in una cartella può avvenire in diversi modi. La via più semplice è quella di aprire l’app foto, selezionare le foto da esportare e trascinarle in una cartella o sul Desktop. In questa maniera vengono inclusi con le foto tutti i dati EXIF tranne quelli relativi alla posizione. Se si vogliono ottenere anche longitudine e latitudine del luogo in cui è stata scattata la foto, bisognerà effettuare la stessa operazione ma tenendo premuto il tasto Option durante il trascinamento. Nel primo caso si otterrà un immagine nel formato JPEG, nel secondo verrà utilizzato il formato HEIC molto più efficiente nella compressione a parità di qualità.

Queste operazioni sono equivalenti alla scelta della voce Esporta dal menu File dell’App Foto, dalla quale si possono scegliere i sotto menu Esporta o Esporta originale non modificato di una foto. Quest’ultima scelta, in particolare, apre una finestra dalla quale possibile scegliere Esporta IPTC come XMP. Scegliendo questa opzione, oltre alla foto selezionata verra salvato un file con estensione xmp: Vediamo di cosa si tratta.

IPTC sta per Information Interchange Model ed è un Modello di interscambio informazioni, cioè una struttura di file e un insieme di attributi di metadati che può essere applicato sui contenuti di tipo immagine. Scegliendo questa opzione viene generato un file di tipo XML con estensione xmp con lo stesso nome della foto esportata e contenente le informazioni relative ai dati EXIF. Questo file, inoltre, conterrà anche i commenti ed i tag associati dall’utente alla foto.

File Dati EXIF xmp
File Dati EXIF xmp

 

I file xmp vengono gestiti da  programmi in grado di interpretarli. In particolare, molti programmi di Adobe sono in grado di leggere ed interpretare i file XMP:

  • Adobe Lightroom
  • Adobe Photoshop
  • Adobe XMP Toolkit

Inoltre, essendo un file xmp un semplice file testuale, un qualunque editor di testo è in grado di aprirlo e può essere utilizzato per effettuare  eventuali  modifiche.

iPhone ad un prezzo mai visto con la garanzia Apple e Amazon. Clicca qui.

Esportare le foto dall’iPhone con AirDrop

L’esportazione delle fotografie può avvenire anche attraverso AirDrop direttamente dall’iPhone. Sarà sufficiente abilitare AirDrop dalle impostazioni di entrambi i dispositivi, selezionare le foto da trasferire,  scegliere AirDrop dalle opzioni di condivisione che vengono visualizzate dopo aver cliccato sul quadratino con la freccetta e accettare la ricezione degli elementi selezionati dalla macchina di destinazione.  Perché vengano trasferiti anche i dati relativi alla posizione, però, bisognerà selezionare la voce Opzioni e successivamente abilitare il trasferimento di queste informazioni.

Opzioni AirDrop
Opzioni AirDrop

 

Abilitazione trasferimento posizione
Abilitazione trasferimento posizione

 

ApplePhilosophy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *