Come pulire iMac, MacBook, iPhone, iPad e Apple Watch

Lavorare guardando schermi puliti e digitando su tastiere pulite oltre ad essere piacevole, fa bene alla nostra salute e protegge i nostri device ed il nostro investimento. Infatti, oltre a durare di più, le apparecchiature  che si presentano in maniera impeccabile dal punto di vista estetico hanno valutazioni migliori sul mercato dell’usato e quando si tratta dei prodotti Apple il divario di prezzo tra un’unità perfetta ed una in condizioni non ottimali è davvero notevole.

Questo articolo, in buona sostanza è un repository di consigli che vi aiuteranno nel prendervi cura dei vostri preziosi device.

⚠️Fate attenzione alle indicazioni del produttore prima utilizzare i prodotti citati in questo articolo. ApplePhilosophy non è responsabile dei danni causati alle vostre apparecchiature⚠️

Preparazione

Per quanto vi possa sembrare ovvio, per pulire in maniera impeccabile un oggetto devono essere pulite le superfici dove l’oggetto viene appoggiato e devono essere pulite le mani di chi si appresta ad effettuare il lavoro di pulizia. Il tavolo da lavoro deve essere pulito alla perfezione con prodotti specifici per il tipo di materiale di cui è costituito il piano di appoggio che alla fine deve rimanere asciutto. Sopra al piano di lavoro deve essere appoggiato un panno morbido che non lasci pelucchi. In alternativa, se l’oggetto da pulire è piccolo, come ad esempio uno smartphone o un Apple Watch, si può usare un tappetino di gomma di quelli utilizzati dai riparatori o, se gli oggetti sono più grandi, un tappeto in gomma adatto allo scopo.  Prima di iniziare il lavoro di pulizia è necessario lavarsi accuratamente le mani per togliere ogni traccia di unto: sembra una banalità ma toccare gli strumenti di pulizia con le mani sporche significa sporcarli.

Pulizia degli schermi

Prima di pulire il vetro con una soluzione detergente, o come vedremo, con apposite salviette monouso, questo deve essere spolverato. Lasciando la polvere sullo schermo e passando subito il panno imbevuto  o la salvietta monouso, i granelli di polvere pressati contro lo schermo e trascinati col panno lo possono rigare. La polvere va eliminata con un pennello a setole morbide o con un panno in microfibra di quelli più morbidi avendo cura di passare molto leggermente. Se il panno è stato già usato precedentemente per lo stesso scopo, deve esse sbattuto energicamente prima di passarlo sullo schermo, in modo da eliminare granelli di polvere e altre impurità rimaste intrappolate tra le fibre.

Il panno utilizzato con il liquido deve essere in microfibra raso e deve essere utilizzato con un liquido che abbia potere sgrassante ma che non lasci aloni e, soprattutto che non danneggi lo schermo.  L’eccesso di liquido deve essere rimosso utilizzando un panno asciutto dello stesso tipo. In alternativa si possono usare delle comodissime salviette monouso già imbevute. Quelle provate ed utilizzate da noi sono molto pratiche e funzionano egregiamente. Le dimensioni della singola salvietta non devono ingannare: puliscono agevolmente  lo schermo di un portatile. Noi le abbiamo utilizzate anche per la pulizia dello schermo da 27″ del nostro iMac senza problemi. Sono vendute ad un prezzo conveniente in confezione da 200, ogni salvietta confezionata singolarmente costa meno di 2 centesimi.

Pulizia delle tastiere e dei mouse

Le tastiere ed i mouse sono un ricettacolo di virus e batteri. Andrebbero puliti e disinfettati quotidianamente.

Per pulire la tastiera  indispensabile un pennello che passi negli interstizi tra i tasti ed il telaio e levi polvere ed altre impurità. Ci sono appositi kit che, ad un costo irrisorio, offrono questo tipo di pennelli ed altri strumenti utili per raggiungere e pulire le zone meno accessibili dei nostri device.

Può essere utile anche una passata con una bomboletta di aria compressa che deve essere del tipo utilizzabile con le apparecchiature elettroniche. Una volta eliminata la polvere bisogna utilizzare un panno imbevuto di un liquido disinfettante che rimuova anche il grasso delle dita che inevitabilmente si deposita sui tasti. Lo stesso liquido sempre utilizzando un panno deve essere utilizzato per pulire la superficie del mouse, specie quella a contatto con il piano di lavoro. In alternativa per igenizzare tastiera e mouse  possono essere utilizzate anche le salviette monouso viste al paragrafo precedente per la pulizia dello schermo. La pulizia fatta nella maniera appena descritta rallenta il formarsi della patina di lucido sui tasti che rivela in maniera inequivocabile quanto il dispositivo sia stato utilizzato

Pulizia del case

Anche il case va spolverato accuratamente con il panno in microfibra prima di essere pulito con un panno imbevuto di un liquido specifico.

Pulizia dell’iPhone e dell’iPad

Dopo avere spolverato il device con un panno in microfibra, bisogna usare pennelli e strumenti specifici per pulire delicatamente gli interstizi come il vano dove va inserito il plug di ricarica, la capsula auricolare, il microfono e gli altoparlanti. Esiste un kit specifico che al costo di pochi euro fornisce appositi pennelli, e piccoli attrezzi che si infilano perfettamente nelle feritoie da pulire. Alcuni di questi possono essere imbevuti di liquido per rimuovere lo sporco e ripristinare la funzionalità dei contatti. Molto utile, specie quando si va al mare la presenza di quattro tappini in plastica nera che evitano che la sabbia ed altra sporcizia si inserisca nel vano in cui si inserisce il cavo lighting per la ricarica.

Il kit viene venduto in una comoda confezione richiudibile

Una volta tolta la polvere dagli interstizi si può passare a pulire i dispositivi con un panno inumidito con semplice acqua o con prodotti specifici. Il display va pulito per ultimo usando uno dei prodotti visti per la pulizia degli schermi. Se usate una cover, cosa caldamente consigliata, pulite anche questa. Se è In silicone, gomma o plastica lavatela in acqua corrente; altrimenti consultate le indicazioni del produttore.

Pulizia di Apple Watch

Per prima cosa bisogna sganciare il cinturino che dovrà essere pulito a parte. La cassa va spolverata col solito panno in microfibra e poi pulita con il panno raso inumidito con poca acqua tiepida o con il prodotto per pulire gli schermi. In alternativa possono essere utilizzate anche le salviette umide monouso.

Per pulire il cinturino seguite le informazioni contenute in questo post: https://www.applephilosophy.com/2021/06/08/pulire-il-cinturino-di-apple-watch

Il sudore tende a rovinare le parti in metallo, specialmene quando rimane intrappolato dall’eventuale custodia. Dopo l’attività sportiva l’Apple Watch va pulito.

SUPPORTA Apple Philosophy a costo zero

 Ti sarai reso conto di quanto siano particolari gli articoli pubblicati su ApplePhilosophy. Sono il frutto di un lavoro serio di approfondimento che richiede tempo, impegno e passione. Se stai per fare un acquisto su Amazon e desideri supportare Applephilosophy, clicca sul banner qui sotto. Per ogni acquisto il blog riceverà una piccolissima percentuale. Ovviamente NON spenderai un centesimo di più di quanto avresti speso per gli stessi acquisti andando direttamente su Amazon.