iPhone 13: ecco come sarà

Con l’avvicinarsi del mese di settembre, i leackers di mestiere iniziano ad inondare i siti di informazione di settore con previsioni su come sarà il nuovo iPhone.

Noi di Applephilosophy non siamo soliti sparare notizie a caso, ma vediamo che questo genere di articoli da spiaggia piace molto all’utente medio e, non volendo deludere nessuno, nell’ottica di non fare il solito noioso articolo tecnico, cercheremo di raccogliere in questo post tutte le anticipazioni che spareranno Ming-Chi Kuo e gli altri personaggi mitologici sul nuovo iPhone 13, ammesso che questo sia il nome, fino al giorno della sua uscita.

 


il periodo migliore per comperare un iPhone è questo.

Nome

Tra gli analisti c’è chi dice che si chiamerà iPhone 13 e chi propende per iPhone 12S visto che il 13 non porta bene e Tim Cook, si sa, è molto superstizioso.

Data di lancio

Sarà quasi sicuramente il 24 settembre, ritornando alle date classiche pre pandemia. Ma c’è anche chi dice il 17 settembre e altri dicono nella prima settimana di ottobre. In pratica non lo sa nessuno.

Design

A quanto pare l’iPhone di quest’anno sarà leggerissimamente più spesso: 0,26 mm in più. Non si capisce perché, ma così dicono i bene informati.

La notch dovrebbe essere sempre presente, ma ancora un po’ più discreta.

I bordi rimarranno squadrati, e si spera che Apple si inventi qualcosa per evitare le antiestetiche macchie e scheggiature sul metallo verniciato.

Altezza e larghezza dovrebbero rimanere identiche.

Modelli

il modello Mini, nonostante il flop parziale dell’incompreso iPhone 12 Mini, ci sarà e ci saranno anche l’iPhone13, l’iPhone 13 Pro e l’iPhone 13 Pro Max, per chi ha il portafogli a fisarmonica. 

Il ritorno del Touch ID

Secondo l’inossidabile Ming-Chi Kuo, l’iPhone 13 potrebbe avere, insieme al Face-ID,  il Touch ID sotto il display. Lo ha detto anche per il 12, l’11, l’XS e l’XR.  Magari a ‘sto giro ci indovina.

Ci sarà ancora il connettore Lighting?

A quanto pare ad un sacco di gente dà fastidio il connettore di ricarica e connessione dati. Questi disagiati vorrebbero che si potesse fare tutto solo in modalità wireless. Speriamo che Apple non li accontenti manco questa volta, ma prima o poi…

Fotocamera

Tutti parlano di un miglioramento del comparto fotografico che, come al solito, sarà declinato in maniera diversa a seconda del modello.

Si parla della collaborazione con Samsung per realizzare un teleobiettivo periscopico per la versione Pro Max così da allinearsi alla concorrenza in fatto di zoom.

Il solito  Ming-Chi Kuo dice anche che aumenterà l’apertura della fotocamera grandangolare che passerà da f/1,6 a f/1,5.

Visti i problemi che ci sono stati con la sporgenza delle fotocamere dell’iPhone 12, qualcuno azzarda che tutto il comparto fotografico possa essere racchiuso sotto un’unica lastra di vetro zaffiro. In effetti non sarebbe male, ma priverebbe il nuovo iPhone di quel fascino stile rasoio elettrico Philips che piace tanto.

In uno dei suoi rapporti  Mac Otakara,  un sito giapponese con collegamenti tra i fornitori di parti elettroniche, afferma che il modulo della fotocamera di iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max avrà le stesse dimensioni, il che suggerisce che il modello Pro avrà gli stessi obiettivi della fotocamera del 13 Pro Max, che include l’obiettivo grandangolare con stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore.

Display 

Sarà oled su tutti i modelli, e i ben informati dicono che le versioni Pro e Pro Max saranno a 120 HZ, speriamo di no: serve a poco e prosciuga la batteria.

Connettività 

Il 5G potrebbe includere la  compatibilità mmWave 5G anche sui modelli venduti fuori dagli Stati Uniti. A trarne vantaggio la velocità di connessione, anche se vedere questa tecnologia un Italia, per il momento, non sarà facile.

Processore

Sarà l’A15 Bionic e verrà prodotto da TSMC ma con il nuovo processo a 5 nm+ in grado di assicurare maggiore potenza e una migliore efficienza energetica. 

Conclusioni

Alla fine l’articolo riporta tutti i rumors del momento, facendolo magari in maniera scherzosa. Da bravi FanBoys lo terremo aggiornato via via che le notizie si susseguiranno avendo ben presente che nulla, fino al giorno del lancio, può dirsi scontato. Stay Tuned.

SUPPORTA Apple Philosophy a costo zero

 Ti sarai reso conto di quanto siano particolari gli articoli pubblicati su ApplePhilosophy. Sono il frutto di un lavoro serio di approfondimento che richiede tempo, impegno e passione. Se stai per fare un acquisto su Amazon e desideri supportare Applephilosophy, clicca sul banner qui sotto. Per ogni acquisto il blog riceverà una piccolissima percentuale. Ovviamente NON spenderai un centesimo di più di quanto avresti speso per gli stessi acquisti andando direttamente su Amazon.