SSD nei nuovi Mac M1: è vero che si usurano più in fretta?

È di qualche giorno fa la notizia che gli SSD montarti sui nuovi Mac con processore M1 si usurerebbero più in fretta. 

Alcuni utenti, usando la celebre suite di utility SmartMonTools, hanno verificato un numero di scritture totali sul disco troppo elevato considerati i pochi mesi di vita delle apparecchiature e la pubblicazione dei risultati dei loro test sui forum a tema ha fatto nascere l’ennesimo gate in casa Apple. Per avere un’idea del fenomeno si pensi che, nei casi più eclatanti, in soli due mesi si sarebbe  eroso più del 10% della vita utile dell’SSD interno. Alla base del problema starebbe l’uso eccessivo che fa dell’area di swap Big Sur, specialmente quando fa girare contemporaneamente molte applicazioni su Mac dotati di poca memoria. Apple, dal canto suo, afferma che i dati sono falsati da un bug dell’app di controllo e da non meglio precisati bug di Big Sur.  Resta il fatto che sull’argomento c’è ancora molta confusione e, come sapete, dove c’è confusione tocca a noi di Apple Philosophy fare chiarezza.

TBW: il numero di scritture garantite

Il parametro che ci dà un’idea di quanto durerà il nostro SSD è indicato dal produttore e prende il nome di TeraByte Written garantiti, TBW. Questo parametro dipende dalle tecniche di costruzione e, nell’ambito dello stesso produttore,  differenzia le diverse linee di prodotto. In casa Samsung, ad esempio, relativamente alla linea di SSD da 2,5” con interfaccia SATA, prendendo in esame il taglio da 1TB, abbiamo che mentre la serie 860 PRO è garantita per cinque anni  o 1200 TBW (Terabytes scritti),  la serie più economica 870 QVO è garantita per tre anni o 360 TBW (Terabytes scritti). Una via di mezzo è rappresentata dalla serie 870 EVO che per lo stesso taglio offre cinque anni di garanzia o 600 TBW.

Va detto, per completezza, che a parità di serie, i TBW aumentano con l’aumentare della capacità acquistata: il disco 870 EVO nella versione con capacità doppia, 2TB, ha sempre cinque anni di garanzia ma ben 1200 TBW garantiti, il doppio. Questo perché le scritture effettuate durante il suo funzionamento si distribuiscono su un numero di celle doppie.  Se ci seguite, infatti, saprete già che grazie agli algoritmi di wear levelling messi in atto dal controller dell’SSD, durante i periodi di inattività i dati sul supporto vengono rilocati in modo da garantire un’usura omogenea delle celle di memorizzazione; se così non fosse alcune aree su cui insistono i file di sistema con il maggior numero di accessi in scrittura raggiungerebbero molto in fretta il numero massimo di scritture previste portando all’avaria tutta l’unità.

La tabella seguente mostra come cambiano i valori che stanno alla base del l’aspettativa di vita di un SSD in funzione della sua capienza a parità di modello.

Modello Capacità  TBW Garanzia
Samsung 860 Pro 512 GB 600 5 anni
Samsung 860 Pro 1 TB 1200 5 anni
Samsung 860 Pro 2 TB 2400 5 anni
Samsung 870 EVO 500 GB 300 5 anni
Samsung 870 EVO 1 TB 600 5 anni
Samsung 870 EVO 2 TB 1200 5 anni
Samsung 870 QVO 1 TB 360 3 anni
Samsung 870 QVO 2 TB 720 3 anni
Samsung 870 QVO 4 TB 1440 3 anni

 

Quanto durerà il mio SSD?

Partendo dal valore dei TBW previsti per il nostro ssd ed ipotizzando un valore per le scritture medie giornaliere, è possibile cercare di prevedere quanto durerà il supporto: una cosa molto interessante se si considera il fatto che nei moderni Mac l’unità SSD non è sostituibile

L’unico problema sarà cercare di capire il valore dei TBW garantiti per i prodotti Apple: un dato che Cupertino si guarda bene dal rendere noto. 

Per effettuare un calcolo plausibile supporremo di utilizzare un’unità ssd interna da 512 GB e sceglieremo per il parametro TBW il valore 300 tipico, ad esempio, del l’unità Samsung 980 PRO NVMe M.2,  confidando nel fatto che Apple equipaggi i suoi dispositivi con SSD di buona qualità.

Supponendo un volume di scritture di 20 GB al giorno, vediamo quanto durerà il nostro SSD.

Moltiplichiamo il valore dei TBW per 1.000, ottenendo così il numero totale di scritture garantite in GB: 300X1.000=300.000

Dividiamo questo valore per il numero medio di GB scritti giornalmente ottrnendo una stima della durata in giorni: 300.000/20=15.000 giorni

Dividiamo il valore ottenuto per 365 per avere un’idea della durata in anni: 15.000/365=41,09; vale a dire una durata di circa quarant’anni.

Se, invece, supponiamo che il computer debba durarci almeno  8 anni, possiamo calcolare quanti GB  possiamo scrivere in media ogni giorno per essere sicuri di non perdere dati fino alla sostituzione del computer.

Per farlo dividiamo il numero massimo di GB scritti per cui l’unità è garantita per il numero totale di giorni in cui prevediamo i tenere il computer: 300.000/(365X8)= 102,7 GB, un valore veramente ragguardevole.

Dopo avervi rasserenati con un po’ di teoria, andiamo a vedere come fare per capire in che stato è il nostro SSD.

Dal sito Smart Mon Tools scarichiamo l’ultima versione del software per il Mac: lo riconoscete per l’estensione .dmg

Facciamo doppio click sul file .dmg appena scaricato per montare il volume di installazione.

Facendo click col tasto destro del mouse mentre premiamo alt sulla tastiera, scegliamo Apri dal menu contestuale ed andiamo avanti col processo di installazione.  

Alla fine dell’installazione apriamo una finestra del terminale e scriviamo:

sudo /usr/local/sbin/smartctl –all /dev/disk0

Ci verrà richiesta la password dell’account di amministratore del Mac: digitiamola e osserviamo il risultato: la parte che ci racconta lo stato di usura dell’unità è quella cerchiata in rosso, insieme ai valori immediatamente successivi relativi ai TB letti e scritti. 

Se i valori non sono consoni alle aspettative, prima di stracciarci le vesti aspettiamo ulteriori notizie su questa vicenda che, vedrete, giungeranno a breve insieme agli aggiornamenti a Big Sur, a SmartMon Tools o a entrambi.

Stay tuned.

Contenuto originale ApplePhilosophy. Diffusione consentita linkando la fonte.

 

SUPPORTA Apple Philosophy

 Ti sarai reso conto di quanto siano particolari gli articoli pubblicati su ApplePhilosophy. Sono il frutto di un lavoro serio di approfondimento che richiede tempo, impegno e passione. Se stai per fare un acquisto su Amazon e desideri supportare Applephilosophy, clicca sul banner qui sotto. Per ogni acquisto il blog riceverà una piccolissima percentuale. Ovviamente NON spenderai un centesimo di più di quanto avresti speso per gli stessi acquisti andando direttamente su Amazon.

 

Aperta USB-C Chiusa Aperta USB-A

 

Memory Pen SanDisk Ultra Dual USB Drive ad un prezzo mai visto! (Clicca qui per la nostra recensione)

Sandisk Ultra Dual USB Drive 32 GB 16,35€

Sandisk Ultra Dual USB Drive 64 GB 21,52€

Sandisk Ultra Dual USB Drive 128 GB 23,87€

Sandisk Ultra Dual USB Drive 256GB 41,25€

 

 

 

Rispondi