Foto di iPhone con punti luminosi, scie ed aloni: cosa sono e come eliminarli

Davanti a te la scena è imperdibile. Devi in qualche modo immortalarla, farla tua. Estrai il fido iPhone e scatti, scatti a raffica.

Poi, quando la situazione che aveva rapito la tua attenzione ormai è svanita, quando il fantastico gioco di luci si è dissolto nel nulla riconsegnando il soggetto alla sua banalità, ti decidi a guardare il frutto delle tue fatiche  pregustando la nomination all’ambitissimo World Press Photo: ancora non sai che quella che ti aspetta è un’amara sorpresa. Intorno al soggetto,  nelle posizioni più impensabili, sono comparsi inutili puntini luminosi a rovinare tutto, la foto è da buttare, al massimo potrai vincere il premio “Germano Mosconi” per la bestemmia dell’anno.

Non si è rotto qualcosa nel comparto fotografico dell’iPhone 12 Pro Max comprato a 1300 euro l’altro ieri, si tratta di un semplice problema di lens flare. 

In questo articolo vi spiegheremo cos’è il lens flare, come evitarlo in fase di inquadratura, come sfruttarlo in maniera creativa e come eliminarlo dai nostri scatti.

Lens Fare, ecco cos’è

Un obiettivo fotografico che si rispetti deve avere un certo numero di lenti nel suo schema ottico per correggere le aberrazioni che si otterrebbero con una sola lente.

È unendo lenti con forme e caratteristiche diverse che si riesce a correggere il maggior numero di aberrazioni, senza quasi mai arrivare, peraltro, ad eliminarle del tutto.

Le aberrazioni principali come coma, cromatica, curvatura di campo e  astigmatismo vengono corrette attraverso l’impiego di altre lenti che vanno a compensare i difetti, resi  ancora più marcati dall’impossibilità di chiudere il diaframma, in modo da ottenere una foto pressoché perfetta.

La luce delle sorgenti puntiformi si riflette sulla superficie delle lenti che compongono l’obbiettivo dell’iPhone arrivando sul sensore in punti diversi e creando fastidiosi artefatti luminosi che possono essere aloni, scie luminose o i maledettissimi puntini luminosi. 

Lens Flare, come usarlo a nostro vantaggio 

Non tutti i mali vengono per nuocere: sono tantissimi gli spunti creativi che certi giochi di luce possono ispirare, nelle foto ne vediamo alcuni esempi. Per ottenere certi effetti è necessario fotografare in controluce diminuendo il tempo di esposizione, o meglio sottoesponendo, e preferendo le inquadrature leggermente dal basso.

Lens Flare: cosa fare per risolvere il problema

Per evitare il lens flare dovuto al sole bisogna evitare di fotografare in controluce o cercare di  evitare che la luce parassita entri di traverso nell’obbiettivo usando qualcosa che faccia da paraluce, a volte semplicemente la mano può essere d’aiuto. 

Una cosa che ci si dimentica di fare è di pulire maniacalmente la lente frontale della fotocamera, lo sporco, infatti, favorisce il generarsi di aloni.

I puntìni luminosi verde azzurro che compaiono quando si inquadrano sorgenti di luce puntiformi, come i lampioni o le luci di Natale sono difficili da eliminare in fase di ripresa. A volte possono essere limitati cambiando inquadratura, ma spesso questo stravolge la foto che avevamo in mente.

La cosa migliore è eliminarli in post produzione, magari già dal telefono usando programmi come Pixelmator o Retouch che già nelle versioni gratuite risolvono il problema.

Quello che vorremmo dire, a conclusione di questo articolo, è che per fare buone foto ci vogliono passione, conoscenza, capacità di vedere le cose in maniera diversa per evitare scatti banali. Se poi c’è qualche puntino luminoso o qualche alone, non importa, non riusciranno certo ad eliminare la poesia che c’è in ogni buon scatto.

Contenuto originale ApplePhilosophy, riproduzione consentita linkando e citando la fonte.

Ottime cover in offerta su Amazon, clicca sulla foto sopra!

SUPPORTA Apple Philosophy

 Ti sarai reso conto di quanto siano particolari gli articoli pubblicati su ApplePhilosophy. Non sono le scopiazzature da 9to5mac.com che spesso si trovano su altri siti. Sono il frutto di un lavoro serio di approfondimento che richiede tempo, impegno e passione. Se stai per fare un acquisto su Amazon e desideri supportare Applephilosophy, clicca sul banner qui sotto. Per ogni acquisto il blog riceverà una piccolissima percentuale. Ovviamente NON spenderai un centesimo di più di quanto avresti speso per gli stessi acquisti andando direttamente su Amazon.

Nuovo MacBook Air con SoC M1

Nuovo MacBook Pro con SoC M1

Muovo Mac Min con Soc M1