L’Apple Watch NON è impermeabile. Fai attenzione.

Guardando il fondo dell’Apple Watch, dalla Series 2 in poi, vi si può leggere la sigla WR 50 MT, che sta per water resistant fino a 50 metri. Un  messaggio fuorviante che vi può far credere che immergere in acqua il vostro orologio sia sempre senza conseguenze. Purtroppo le cose non stanno in questi termini e, come al solito, bisogna fare chiarezza. Quanto specificato questo articolo vale dal Series 2 in poi.
Buona lettura.

Cosa significa water resistant 50 MT

La scritta WR 50 MT che trovate incisa sul fondello in vetro temperato dell’Apple Watch significa che prove strumentati hanno dimostrato che l’orologio resiste ad una pressione statica di 5 bar o meglio 5 atmosfere, in pratica la pressione che si trova a 50 metri di profondità. Questo non significa che potete immergervi a 50 metri di profondità col vostro Apple Watch. La pressione, col movimento delle vostre braccia e per il semplice progredire nel fluido, avrebbe l’effetto di fare entrare l’acqua nel dispositivo. Discriminante è anche la temperatura dell’acqua: più è calda e più è pericolosa.

Ecco cosa dice il sito ufficiale Apple sull’impermeabilità di Apple Watch

Quando un orologio è adatto alle immersioni

Un orologio si può considerare subacqueo, quindi adatto alle immersioni, quando resiste ad una pressione statica di almeno 20 atmosfere, corrispondenti ad una colonna d’acqua di 200 metri. Naturalmente questo non significa che un sub potrebbe immergersi a questa profondità, ma che per le normali immersioni, quelle fino a 20 metri, non dovrebbero esserci problemi. Nella pratica, gli orologi che usano i sub hanno  come minimo la certificazione WR 300, ma per le immersioni profonde l’orologio deve essere certificato WR 1000.

Negli Orologi da sub si usano guarnizioni O-Ring tra la cassa ed il fondello e tra la cassa ed il vetro in zaffiro che sono avvitati.
Il design rettangolare dell’Apple Watch fa si che sia impossibile renderlo impermeabile visto che tra loro le parti, pur avendo guarnizioni, sono incollate e non avvitate.

Questa tabella mostra con più chiarezza a che grado di impermeabilità corrispondono le varie sigle.

Resistente all’acqua, non ai saponi

Con l’Apple Watch, dal Series 2 in poi,  si può fare la doccia, ma Apple sconsiglia di fare entrare l’orologio in contatto con shampoo, balsamo, lozioni o profumo perché potrebbero danneggiare le guarnizioni e le membrane acustiche. Dopo la doccia, quindi, è bene sciacquare ed asciugare accuratamente l’orologio.

Fate attenzione anche quando vi lavate le mani: l’acqua insaponata potrebbe schizzare proprio dentro le feritoie degli altoparlanti.

Water resistant, ma non per per sempre

L’a caratteristica dell’Apple Watch di essere resistente all’acqua, sia pur entro limiti ben precisi, non è una condizione permanente e non può essere ripristinata. Apple sul suo sito lo scrive molto chiaramente:

La resistenza all’acqua non è una condizione permanente e potrebbe diminuire nel tempo. Apple Watch non può essere nuovamente controllato o risigillato per garantire la resistenza all’acqua. Le seguenti azioni potrebbero incidere sulla resistenza all’acqua dell’Apple Watch e dovrebbero essere evitate:

  • Far cadere l’Apple Watch o sottoporlo ad altri impatti.

  • Esporre l’Apple Watch a sapone o acqua saponata (ad esempio durante la doccia o il bagno).

  • Esporre l’Apple Watch a profumi, solventi, detergenti, acidi o alimenti acidi, repellenti per insetti, lozioni, schermi solari, oli o tinture per capelli.

  • Esporre l’Apple Watch ad acqua ad alta velocità (ad esempio indossandolo mentre si pratica sci d’acqua).

  • Indossare l’Apple Watch in una sauna o in un bagno turco.

Cosa posso fare con l’Apple Watch 

In pratica con un orologio water Resistant 50 MT potete al massimo farci la doccia, una nuotata ogni tanto ed essere tranquilli se si bagna durante un’acquazzone.

Non potete fare i tuffi: quando l’orologio impatta con la superficie dell’acqua sarà esposto ad una pressione molto alta, tanto più alta quando maggiori saranno l’altezza del trampolino e la massa del tuffatore.

Non potete assolutamente immergervi, nemmeno in acque poco profonde: l’Apple Watch non è un orologio da sub.

Potete fare tutti gli sport che non prevedono urti violenti e potete esporre l’Apple Watch al vostro sudore, avendo cura di pulirlo accuratamente dopo l’allenamento.

Precauzioni dopo il contatto dell’Apple Watch con l’Acqua

Se l’Apple Watch entra in contatto con l’acqua di mare sciacquatelo accuratamente con acqua appena tiepida ed asciugatelo.

Dopo il contatto con acqua utilizzate la procedura per espellere l’acqua: dal centro di controllo selezionate la goccia e ruotate velocemente  la ghiera, si produrrà un suono in grado di espellere l’acqua dagli altoparlanti.

Se l’Apple Watch entra in contatto con il vostro sudore pulitelo accuratamente al più presto con un panno umido.

Se usate l’Apple Watch con una protezione, rimuovetela ogni giorno, lavatela e riasciugatela e prima di riapplicarla pulite l’Apple Watch con un panno umido.

Claudio Di Tursi

 

Offerta del momento dal negozio ufficiale Apple su Amazon: MacBook Pro 13 2020 4 porte Thunderbolt 3 500 GB SSD  16 GB RAM a 2007 €  in 5 rate da 401,40 € senza interessi. Risparmi 222€

SUPPORTA Apple Philosophy

Ti sarai reso conto di quanto siano particolari gli articoli pubblicati su ApplePhilosophy. Non sono le scopiazzature da 9to5mac.com che spesso si trovano su altri siti. Sono il frutto di un lavoro serio di approfondimento che richiede tempo, impegno e passione. Se stai per fare un acquisto su Amazon e desideri supportare Applephilosophy, clicca sul banner qui sotto. Per ogni acquisto il blog riceverà una piccolissima percentuale. Ovviamente NON spenderai un centesimo di più di quanto avresti speso per gli stessi acquisti andando direttamente su Amazon.

 

Fonti:

www.apple.com

www.orologio.it

www.orologiai-bz.org