ALTRO SU IPHONE E IPAD: cos’è e come ridurre lo spazio occupato da questa voce

La voce altro è un vero è proprio incubo, qualunque sia lo spazio libero che abbiamo sul dispositivo è “altro” che ci dà fastidio. La porzione di barra grigia sull’istogramma colorato che rappresenta lo spazio occupato sul device ci manda in bestia per il semplice fatto di esistere. Se siete approdati su questo post sperando di trovarci il trucchetto che ve lo faccia sparire devo deludervi, purtroppo non sarà possibile accontentarvi. In questo post, invece, troverete la risposta alla domanda “Cosa diavolo contiene lo spazio indicato con Altro?”  e una serie di pratiche da mettere in atto per ridurlo.

  1. cosa viene memorizzato da iOS col nome “Altro”

    Sotto la voce Altro il sistema operativo iOS mette una serie di files e strutture non riconducibili a categorie canoniche come Foto, App, documenti, sistema, iCloud Drive, file multimediali ecc… Per lo più “Altro” contiene file temporanei in uso al sistema operativo o alle applicazioni installate. Una delle maggiori responsabili dell’aumento dello spazio contrassegnato con “Altro”, ad esempio, è  la cache di Safari. Quando visitiamo un sito per la prima volta, il browser scarica le immagini  e i filmati presenti e li  memorizza nella cache. Le prossime volte che l’utente visiterà lo stesso sito, questo verrà ricostruito prendendo le immagini dalla cache con un notevole risparmio di tempo e un minor consumo di dati. Come vedete in questo comportamento non c’è nulla di negativo, se non il fatto che spesso alcuni siti li visitiamo soltanto una volta o  molto raramente ed i loro dati rimangono lì ad occupare spazio inutilmente. Altre applicazioni che memorizzano dati nella cache sono Facebook e  mail ma oltre a queste che sono le più conosciute, sono moltissime le applicazioni che per il semplice fatto di funzionare rubano spazio prezioso sul nostro dispositivo memorizzando i dati che servono per il loro funzionamento.

  2. Come ridurre la porzione di spazio indicato con “Altro”

    Come accennato nel l’introduzione, ridurre lo spazio occupato dai file temporanei che vengono raggruppa ti sotto la voce “Altro” noon sarà facile. Ecco un elenco di tentativi da mettere in atto per diminuire, se si ha fortuna anche in maniera notevole, l’occupazione di spazio prezioso.
    ATTENZIONE: prima di mettere in atto questi consigli dovete effettuare un backup completo del vostro iPhone o iPad. Non ci riteniamo responsabili di danni ai vostri dispositivi o di eventuali perdite di dati. Assicuratevi, inoltre, di essere in grado di ricordare credenziali, password, e codici di sblocco degli account che utilizzate e soprattutto delle credenziali del vostro ID Apple.

    • Collegamento del device a iTunes

      Collegando il device ad iTunes ed effettuando la sincronizzazione, spesso lo spazio occupato dalla voce “Altro” si riduce. Non accade sempre ma vale la pena tentare.

    • Eliminazione della cache di Safari e dagli altri browser web

      Per eliminare la cache di Safari vai in impostazioni->Safari->Avanzate->cancella dati siti web e cronologia.

    • Eliminazione della cache del browser dell’App Facebook

      Quando navighiamo sui link proposti nell’App Facebook, le pagine che si aprono utilizzano il browser interno dell’applicazione. Anche questo browser, quindi, utilizza una cache che è possibile cancellare.
      All’interno dell’applicazione recatevi nel menu, le tre righine  in fondo a destra sulla schermata principale. Scegliete impostazioni e privacy, quindi impostazioni e dalla sezione “Contenuti multimediali e contatti” andate su Browser: dalla schermata che si aprirà potrete cancellare i dati di navigazione.

    • Eliminazione della cache di mail

      Andate in Impostazioni->Password e account ed eliminate tutti gli account presenti  l’account per poi ricrearli. ATTENZIONE: eseguite questa procedura solo se siete sicuri di ricordare le credenziali degli account che andate a cancellare. Nel caso di account di posta, assicuratevi che questo sia di tipo IMAP.

    • Eliminazione della cache delle applicazioni

      Per eliminare la cache delle applicazioni bisogna recarsi nelle impostazioni, cercare l’App di cui vogliamo cancellare la cache e vedere se c’è un comando specifico. Per le App che non prevedono un comando specifico per compiere questa operazione  – sono la maggior parte –  bisogna disinstallare e poi reinstallare l’App. Praticamente tutte le App sono associate ad un account che conserva i nostri dati nel cloud e le informazioni che l’App gestisce verranno ripristinate non appena reinstallata l’App ed effettuato il login. Inoltre, per una maggiore sicurezza, bisognerà assicurarsi che, nel caso sia previsto il salvataggio dei dati su iCloud, questo sia attivato in Impostazioni->ID Apple->iCloud-> App che usano iCloud. 
      A questo punto non ci rimane che installare e disinstallare l’App e ripetere il processo per tutte quelle app che consumano molto spazio.

    • Un rimedio drastico ma efficace

      La via più breve ed efficace per liberarsi del famigerato altro è quella di ripristinare il vostro iPhone alle impostazioni di fabbrica, cosa che vi regalerà anche un iPhone o un iPad decisamente più scattante.
      Prima di farlo dovete effettuare un backup di sicurezza che molto probabilmente non vi servirà: lo scopo, infatti, è quello di installare le varie App via via che vi serviranno, recuperando le loro informazioni dagli account in cloud o da iCloud se è previsto che lo utilizzino. Solo in caso di un’informazione irreperibile altrimenti dovrete fare ricorso al backup di sicurezza ed effettuare il ripristino. Ecco come procedere:

      • In Impostazioni->ID Apple->iCloud-> App che usano iCloud assicuratevi che tutte e app che vi interessano abbiano il segno di spunta che indica che i loro dati saranno conservati su iCloud
      • Effettuate un backup di WhatsApp andando sull’App WhatsApp ->impostazioni->Chat->Backup delle chat cliccando su Esegui il backup adesso.
      • Effettuate un Backup di ogni altra App di messaggistica eventualmente installata.
      • Assicuratevi di avere abilitato il Backup su iCloud di Mail, Contatti Calendari, Promemoria e Note andando in Impostazioni->ID Apple->iCloud. Per ottenere il salvataggio degli SMS, rappresentati dalla voce Messaggi nella stessa schermata, dovrete avere abilitata l’autenticazione a du fattori.
      • Assicuratevi di avere la voce Foto di iCloud abilitata andando in Impostazioni->ID Apple->iCloud->Foto
      • Effettuate un Backup completo del dispositivo su iCloud o su iTunes a seconda delle vostre preferenze.
      • Solo se siete sicuri che i passi precedenti son dati a buon fine effettuate la reimpostazione del dispositivo andando in Impostazioni->Generali->Ripristina->Inizializza contenuto e impostazioni
      • Configurate il telefono come nuovo iPhone
      • Ricollegate tutti gli account di posta e degli altri servizi, e scaricate le App che vi servono nel momento in cui ne avete effettivamente bisogno. I dati dei contatti, le note, gli appuntamenti del calendario, i promemoria e le foto verranno sincronizzati immediatamente non appena effettuato il login con l’ID Apple.
      • Solo in caso di necessità effettuate il ripristino dal backup.

 

Claudio Di Tursi

Offerta del momento: iPhone 11 a 153,80 €  in 5 rate senza interessi su Amazon!

SUPPORTA Apple Philosophy

Ti sarai reso conto di quanto siano particolari gli articoli pubblicati su ApplePhilosophy. Non sono le scopiazzature da 9to5mac.com che spesso si trovano su altri siti. Sono il frutto di un lavoro serio di approfondimento che richiede tempo, impegno e passione. Se stai per fare un acquisto su Amazon e desideri supportare Applephilosophy, clicca sul banner qui sotto. Per ogni acquisto il blog riceverà una piccolissima percentuale. Ovviamente NON spenderai un centesimo di più di quanto avresti speso per gli stessi acquisti andando direttamente su Amazon.